tersano lotus pro

PANORAMICA

Tersano lotus PRO crea ozono acquoso stabilizzato (SAO), un modo semplice, sicuro e sostenibile per sostituire detergenti, disinfettanti e deodoranti a base chimica tradizionali. SAO è una soluzione ecologica approvata e certificata da molte organizzazioni tra cui Green Seal, HACCP, OSHA e altre.

A seguito della revisione dei prodotti multisettoriali del servizio di supporto alla struttura, comprensiva di assistenza sanitaria, Crothall Healthcare ha condotto una sperimentazione di un mese su SAO presso la sua sede dell’Ospedale della Florida a Orlando. L’obiettivo della sperimentazione era dimostrare un livello di pulizia alla pari o migliore dell’attuale soluzione chimica dell’ospedale, semplificando al contempo il processo, aumentando i risparmi e diminuendo l’impatto che il programma di pulizia dell’ospedale ha sui suoi dipendenti, pazienti e ospiti .

Ridurre l’uso di detergenti chimici in tutto l’ospedale della Florida, sostituendoli con ozono acquoso stabilizzato (SAO).

Un modo semplice, sicuro e sostenibile per creare un ambiente più pulito, più sicuro e più sano.

 

LA SFIDA

Guidato dal direttore delle operazioni e dei servizi ambientali, Chris Bruno, Crothall Healthcare fornisce servizi ambientali al vasto campus dell’Ospedale di Orlando in Florida. Con quattro edifici principali e oltre 1.300 posti letto per i pazienti, Bruno dirige oltre 350 dipendenti e ha un obiettivo strategico di portare efficienze operative e risparmi sui costi agli ospedali della Florida e, in definitiva, a Crothall.

Alla fine del 2014, Bruno è stato presentato al distributore Tersano Lotus in una fiera del settore a cui stava partecipando. “Siamo responsabili della pulizia di quasi tutti gli spazi dell’ospedale”, spiega Bruno. “Dagli spazi pubblici, ai servizi igienici e alle stanze dei pazienti, persino le aree di cura invasive e acute. Stavamo usando molti prodotti chimici. Quindi quando il team Tersano ci ha presentato l’ozono acquoso stabilizzato come alternativa ai prodotti chimici tradizionali, eravamo interessati a vedere come poteva andare. “

RIDUZIONE DELL’UTILIZZAZIONE CHIMICA DEL 90%

Bruno e il suo team hanno iniziato il test e, pur non trovando resistenza dal lato clinico dell’ospedale, ha ricevuto alcune precauzioni dal suo personale addetto alle pulizie. Ricorda, “Abbiamo avuto una resistenza minore da parte del personale solo per quanto nuovo e diverso dai prodotti chimici a cui erano abituati”.

Bruno ha iniziato pulendo vetro, acciaio inossidabile, specchi e altre aree per la pulizia di bombolette spray. Con il passare del tempo, tuttavia, il suo team ha iniziato a utilizzare l’ozono acquoso stabilizzato nelle lavapavimenti uomo a terra e nei detergenti per tappeti – e ha ottenuto risultati positivi anche qui. Note Bruno, “È stato fantastico vedere cosa ha fatto sul tappeto. È eccezionale. “