Pubblicati da webmaster

I Robot e le lavasciugapavimenti sostituiranno la pulizia manuale dei pavimenti?

I Robot e le lavasciugapavimenti sostituiranno la pulizia manuale dei pavimenti?

Una nuova generazione di macchine per la pulizia viene introdotta nel settore.

Nonostante stanno fornendo lo sviluppo tecnologico tanto necessario per l’industria, a causa della scarsità di forza lavoro disponibile attualmente (con la previsione di una sempre minor disponibilità in futuro), la necessità di pulizia manuale dei pavimenti non svanirà.
Il processo di pulizia deve essere ripensato con nuove macchine (Robotizzate o manuali), poiché le macchine non sono prodotti miracolosi in grado di gestire la pulizia del pavimento al 100%.
Quando una macchina è utile per la pulizia dei pavimenti? Che ruolo giocano le macchine e le attrezzature manuali in un processo di pulizia funzionale ed ottimizzato?
Solo un approccio realistico dei fornitori e dei produttori aiuterà i facility manager a prendere le giuste decisioni su sistemi di pulizia, manuali, carrelli e macchine robotizzate.

Lo sapevate?
Dal 5 al 10% degli edifici attuali sono accessibili per i robot odierni. In Futuro le lavasciuga pavimenti ad azionamento manuale potranno accedere al 20-30% delle aree del pavimento.

I nuovi Robot e macchinari per la pulizia sostituiranno la pulizia manuale dei pavimenti?

Con entusiasmo leggiamo sulle riviste di pulizia e su Internet di macchine di nuova generazione introdotte nel settore. Le aziende di produzione segnalano un grande interesse per i loro ultimi prodotti, suggerendo che la pulizia manuale dei pavimenti sarebbe storia passata. E sì, il nostro settore ha bisogno di questi sviluppi, poiché la forza lavoro disponibile è già scarsa e tale disponibilità non migliorerà nemmeno in futuro.
Ma guardando quegli articoli e video, dovremmo anche chiederci se le imprese di pulizie stanno ricevendo il supporto corretto di cui hanno bisogno? Troppo spesso le macchine vengono presentate come prodotti miracolosi in grado di fare tutto il lavoro e tuttavia ciò potrebbe portare a disinvestimenti e frustrazione da parte del cliente.

Carrello Rekola RFC Motion

Carrello Rekola RFC Motion

Dal 5 al 10% degli edifici odierni sono accessibili per i robot di oggi, le lavasciuga pavimenti new age (azionate manualmente) possono eventualmente accedere al 20-30% delle aree del pavimento. Nel caso della pulizia meccanica, invece, come vengono puliti gli angoli e i bordi? Cosa sta succedendo al costo/profitto per m2?
La pulizia manuale è migliorata e rispetto ai nuovi metodi; la pulizia meccanica, sarà sempre più lenta nella produzione rispetto alla pulizia manuale. Le macchine invece saranno più efficienti nella pulizia in quanto producono più forza meccanica, uno degli elementi del cerchio Sinner. Le macchine non si stancano e forniscono un livello di qualità continuo, ma la polvere si deposita negli angoli e spigoli, sotto sedie e tavoli, aree che le macchine non possono raggiungere e che possono essere sollevate da macchine che generano turbolenze. Le macchine sono pesanti e devono affrontare barriere che un operatore con uno strumento manuale non ostacola. Se le macchine funzionano da sole, la percentuale di traffico dell’operatore di pulizia tra oggetti di stoccaggio e pulizia aumenterà notevolmente.
Se si considera solo il processo di pulizia come la somma dei prodotti, l’impresa di pulizie dovrà affrontare costi di budget crescenti. Dobbiamo iniziare a pensare al processo in modo saggio, integrando macchine e robot nel processo, modificando i nostri processi e le frequenze di pulizia, evitando che le macchine restino inutilizzate in magazzino e le pulizie profonde e straordinarie siano ancora frequentemente necessarie. Segmentando le aree, alternando metodi manuali e meccanici, è possibile ottimizzare i processi di pulizia su richiesta e controllare i costi.
Se un robot pulisce un’area, la maggior parte delle aree toccate vengono pulite automaticamente e 24 ore su 24, 7 giorni su 7, tuttavia necessitano comunque di supervisione e manutenzione. Gli angoli e gli spigoli, dove si deposita la polvere, necessitano di una rifinitura manuale, ma bisogna pulirli con la stessa frequenza e nello stesso modo di prima? Ci saranno aree a cui il robot non può accedere, il costo/profitto delle aree accessibili è sufficiente se si considera l’assistenza manuale, anche la frequenza può essere inferiore? Per trovare il punto di pareggio è necessario considerare l’intero processo.
Nel caso in cui sia disponibile una lavasciuga pavimenti a batteria, avranno un accesso più profondo rispetto a un robot, ma sono azionate manualmente. Qual è il punto di pareggio di una macchina per la pulizia più lenta ma più profonda e una pulizia manuale più frequente ma più veloce? Come elaborare? L’integrazione o la gestione separata ha un impatto sul traffico e sui costi operativi. Questi tipi di macchine necessitano di aree da pre-spolverare. Le aree non coperte dalle macchine devono essere eseguite manualmente. Inoltre, qui la domanda: qual è la metratura del punto di pareggio tra la macchina e la pulizia manuale? Solo considerando l’intero processo di pulizia all’interno di un progetto si possono trovare le risposte giuste.
E poi c’è ancora un ampio segmento che deve essere fatto manualmente, perché o l’edificio non è accessibile alle macchine, o l’area è troppo piccola per un investimento o il protocollo igienico non consente le macchine.

Meno acqua, utilizzando sostanze chimiche non dannose per la salute con maggiore forza meccanica senza rendere più difficile per l’operatore di pulizia; un modo più intelligente di pulire i pavimenti.
Come fornitore di prodotti per la pulizia ci sentiamo responsabili, consigliando le imprese di pulizia in modo corretto con il nostro approccio Process Cleaning e chiamiamo i nostri colleghi nel settore della pulizia di robot e macchine a fare lo stesso.
Solo un approccio realistico dei fornitori aiuterà i nostri clienti a prendere le giuste decisioni su prodotti manuali, carrelli e robot.

REKOLA

Entry without preview image

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequat massa quis enim. Donec pede justo, fringilla vel, aliquet nec, vulputate eget, arcu. In enim justo, […]

Entry with Post Format “Video”

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequat massa quis enim. Donec pede justo, fringilla vel, aliquet nec, vulputate eget, arcu. In enim justo, […]

A small gallery

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequat massa quis enim. Donec pede justo, fringilla vel, aliquet nec, vulputate eget, arcu. In enim justo, […]