I Robot e le lavasciugapavimenti sostituiranno la pulizia manuale dei pavimenti?

I Robot e le lavasciugapavimenti sostituiranno la pulizia manuale dei pavimenti?

Una nuova generazione di macchine per la pulizia viene introdotta nel settore.

Nonostante stanno fornendo lo sviluppo tecnologico tanto necessario per l’industria, a causa della scarsità di forza lavoro disponibile attualmente (con la previsione di una sempre minor disponibilità in futuro), la necessità di pulizia manuale dei pavimenti non svanirà.
Il processo di pulizia deve essere ripensato con nuove macchine (Robotizzate o manuali), poiché le macchine non sono prodotti miracolosi in grado di gestire la pulizia del pavimento al 100%.
Quando una macchina è utile per la pulizia dei pavimenti? Che ruolo giocano le macchine e le attrezzature manuali in un processo di pulizia funzionale ed ottimizzato?
Solo un approccio realistico dei fornitori e dei produttori aiuterà i facility manager a prendere le giuste decisioni su sistemi di pulizia, manuali, carrelli e macchine robotizzate.

Lo sapevate?
Dal 5 al 10% degli edifici attuali sono accessibili per i robot odierni. In Futuro le lavasciuga pavimenti ad azionamento manuale potranno accedere al 20-30% delle aree del pavimento.

I nuovi Robot e macchinari per la pulizia sostituiranno la pulizia manuale dei pavimenti?

Con entusiasmo leggiamo sulle riviste di pulizia e su Internet di macchine di nuova generazione introdotte nel settore. Le aziende di produzione segnalano un grande interesse per i loro ultimi prodotti, suggerendo che la pulizia manuale dei pavimenti sarebbe storia passata. E sì, il nostro settore ha bisogno di questi sviluppi, poiché la forza lavoro disponibile è già scarsa e tale disponibilità non migliorerà nemmeno in futuro.
Ma guardando quegli articoli e video, dovremmo anche chiederci se le imprese di pulizie stanno ricevendo il supporto corretto di cui hanno bisogno? Troppo spesso le macchine vengono presentate come prodotti miracolosi in grado di fare tutto il lavoro e tuttavia ciò potrebbe portare a disinvestimenti e frustrazione da parte del cliente.

Carrello Rekola RFC Motion

Carrello Rekola RFC Motion

Dal 5 al 10% degli edifici odierni sono accessibili per i robot di oggi, le lavasciuga pavimenti new age (azionate manualmente) possono eventualmente accedere al 20-30% delle aree del pavimento. Nel caso della pulizia meccanica, invece, come vengono puliti gli angoli e i bordi? Cosa sta succedendo al costo/profitto per m2?
La pulizia manuale è migliorata e rispetto ai nuovi metodi; la pulizia meccanica, sarà sempre più lenta nella produzione rispetto alla pulizia manuale. Le macchine invece saranno più efficienti nella pulizia in quanto producono più forza meccanica, uno degli elementi del cerchio Sinner. Le macchine non si stancano e forniscono un livello di qualità continuo, ma la polvere si deposita negli angoli e spigoli, sotto sedie e tavoli, aree che le macchine non possono raggiungere e che possono essere sollevate da macchine che generano turbolenze. Le macchine sono pesanti e devono affrontare barriere che un operatore con uno strumento manuale non ostacola. Se le macchine funzionano da sole, la percentuale di traffico dell’operatore di pulizia tra oggetti di stoccaggio e pulizia aumenterà notevolmente.
Se si considera solo il processo di pulizia come la somma dei prodotti, l’impresa di pulizie dovrà affrontare costi di budget crescenti. Dobbiamo iniziare a pensare al processo in modo saggio, integrando macchine e robot nel processo, modificando i nostri processi e le frequenze di pulizia, evitando che le macchine restino inutilizzate in magazzino e le pulizie profonde e straordinarie siano ancora frequentemente necessarie. Segmentando le aree, alternando metodi manuali e meccanici, è possibile ottimizzare i processi di pulizia su richiesta e controllare i costi.
Se un robot pulisce un’area, la maggior parte delle aree toccate vengono pulite automaticamente e 24 ore su 24, 7 giorni su 7, tuttavia necessitano comunque di supervisione e manutenzione. Gli angoli e gli spigoli, dove si deposita la polvere, necessitano di una rifinitura manuale, ma bisogna pulirli con la stessa frequenza e nello stesso modo di prima? Ci saranno aree a cui il robot non può accedere, il costo/profitto delle aree accessibili è sufficiente se si considera l’assistenza manuale, anche la frequenza può essere inferiore? Per trovare il punto di pareggio è necessario considerare l’intero processo.
Nel caso in cui sia disponibile una lavasciuga pavimenti a batteria, avranno un accesso più profondo rispetto a un robot, ma sono azionate manualmente. Qual è il punto di pareggio di una macchina per la pulizia più lenta ma più profonda e una pulizia manuale più frequente ma più veloce? Come elaborare? L’integrazione o la gestione separata ha un impatto sul traffico e sui costi operativi. Questi tipi di macchine necessitano di aree da pre-spolverare. Le aree non coperte dalle macchine devono essere eseguite manualmente. Inoltre, qui la domanda: qual è la metratura del punto di pareggio tra la macchina e la pulizia manuale? Solo considerando l’intero processo di pulizia all’interno di un progetto si possono trovare le risposte giuste.
E poi c’è ancora un ampio segmento che deve essere fatto manualmente, perché o l’edificio non è accessibile alle macchine, o l’area è troppo piccola per un investimento o il protocollo igienico non consente le macchine.

Meno acqua, utilizzando sostanze chimiche non dannose per la salute con maggiore forza meccanica senza rendere più difficile per l’operatore di pulizia; un modo più intelligente di pulire i pavimenti.
Come fornitore di prodotti per la pulizia ci sentiamo responsabili, consigliando le imprese di pulizia in modo corretto con il nostro approccio Process Cleaning e chiamiamo i nostri colleghi nel settore della pulizia di robot e macchine a fare lo stesso.
Solo un approccio realistico dei fornitori aiuterà i nostri clienti a prendere le giuste decisioni su prodotti manuali, carrelli e robot.

REKOLA

Tersano: L’ozono stabilizzato in soluzione acquosa

Il Sistema Tersano SAO

tersano

Passare dai detergenti chimici e sanificanti tradizionali al Sistema Tersano SAO aiuterà a non sversare in acque superficiale, ruscelli e fiumi, oltre 10 milioni di litri al mese di sostanze chimiche tossiche.
Aggiungete a tutto ciò la riduzione degli imballaggi, dei carburanti per il trasporto dei prodotti chimici ed ecco che il Sistema Tersano SAO è uno dei modi migliori per ridurre la propria impronta di carbonio (carbon footprint).

L’ozono stabilizzato in soluzione acquosa brevettato da Tersano (SAO) offre il sistema più semplice, sicuro e sostenibile per pulire e sanificare ogni giorno le superfici dure.
Attualmente utilizzato in tutto il mondo nel settore sanitario, ristorazione, scuole, ect, ect, SAO offre prestazioni elevate e risparmio di prodotti chimici tradizionali.

3 fasi

Perché si chiama soluzione ozonizzata stabilizzata?

Perché l’acqua del rubinetto in tutto il mondo contiene diversi tipi e quantità di minerali disciolti. Questi minerali influenzano le prestazioni dell’ozono acquoso. La nostra cartuccia stabilizzatrice SAO, regola innanzitutto i minerali presenti nell’acqua, stabilizzando l’acqua del rubinetto in modo che, indipendentemente da dove provenga l’acqua del rubinetto, è coerente e massimizzata per le prestazioni di pulizia e sanificazione.
Senza la cartuccia stabilizzatrice SAO, l’ozono acquoso normale rilascia solo 15 minuti di sanificazione. Dopo aver attraversato la cartuccia SAO-4, l’ozono acquoso stabilizzato rimane efficace fino a 4 ore di tempo di sanificazione e 3 giorni di tempo di pulizia. Utilizzando la cartuccia SOA-24, SAO durerà fino a 24 ore come disinfettante e 6 giorni come detergente.

CERTIFICAZIONI E CONFORMITA’
Il Sistema Tersano SAO è stato certificato come sicuro dai principali organismi di regolamentazione di tutto il mondo ed è sicuro anche per l’uso negli ambienti più sensibili. Da enti governativi a laboratori di test indipendenti e organizzazioni per la sostenibilità, l’ozono acquoso stabilizzato è stato riconosciuto come un’alternativa sicura e sostenibile ai tradizionali detergenti chimici e disinfettanti.

PIÙ SICURO PER I TUOI OPERATORI E CLIENTI

TERSANO SAO è stato dichiarato un sistema di pulizia e sanificazzione SICURO da molti enti certificatori in tutto il mondo. Inoltre ha ottenuto l’ambita certificazione Green Seal raggiungendo gli standard di performance GS-37 e GS-53.
EPA (Ente per la protezione dell’ambiente) : Numero registrazione 89093-CAN-01.
Test ASTM condotti nei laboratori di MycoScience confermano una disattivazione dei batteri pari a 5 log (99,999%) sulle superfici di contatto alimentari.
Test ASTM nei laboratori di Lapluck mostra una disattivazione batterica di 3 log (99,9%) in 30 secondi sulle superfici di contatto non alimentari.
GREEN SEAL: Testato in un laboratorio approvato ISO, l’ozono stabilizzato in soluzione acquosa soddisfa gli standard di Green Seal TM GS-37 e GS-53 per quanto riguarda performance effettive, concentrazione del prodotto, riduzione degli imballaggi e dell’effetto tossico dei VOC (composti organici volatili) per l’uomo e gli ambienti.

Europe: in conformità con le norme CE e EN 60335-11/A2-2006
ASSE: Testato secondo la normativa ASSE 1055-2009 del gruppo CSA
Designazione di sicurezza della FDA: 21CFR184.1563
Numero registrazione della Fondazione nazionale per la scienza (NSF): 152236
OSHA: Off-gas 03 < .01 ppm PEL I SETTORI CHIAVE CHE ATTUALMENTE UTILIZZANO SAO Alberghi Distretti scolastici Università Ristoranti Aeroporti Negozi al dettaglio Produzione Servizi alimentari Strutture sanitarie Agenzie governative

tersano

Case History: Tersano in una palestra di un carcere

SANIFICAZIONE E DEODORAZIONE DI UNA CASA DI RECLUSIONE

Tersano fornisce al sito penitenziario HMP Addiewell gestito da  Sodexo un modo più semplice, più sicuro e più sostenibile per mantenere la palestra della prigione  pulita, fresca e igienizzata.

I numeri
Numero di residenti: 700
Numero di dipendenti: 350
Dimensioni: 1260 m²

Settore: carceri
Numero di palestre: 1 più un numero di palestre più piccole
Il nostro cliente
HMP Addiewell è una prigione situata vicino al villaggio di Addiewell nel West Lothian, in Scozia. HMP Addiewell è gestito da Sodexo Justice Services sotto contratto del Servizio penitenziario scozzese. La prigione ospita uomini adulti che sono stati condannati, nonché quelli che sono tenuti in custodia cautelare.

Il compito di mantenere la palestra della prigione pulita, sicura e sanitaria ricade su Stenia Walker e sul suo team Sodexo. Stenia utilizza Tersano (SAO ™) di Tersano per mantenere la palestra pulita, sicura e sanificata. SAO è un modo alternativo e in rapida crescita per pulire senza rischi associati ai prodotti chimici per la pulizia tradizionale.

“Abbiamo cercato modi per migliorare la sicurezza e la sostenibilità qui ad Addiewell, ovviamente risparmiando denaro”, osserva Stenia.

Dopo aver cercato tra tante opportunità, Stenia ha scoperto un’ alternativa per il miglioramento: ridurre i costi prodotti chimici per la pulizia e passare una tecnologia di pulizia alternativa che sfrutta la potenza dell’ozono invece di fare affidamento sulle sostanze chimiche: il loto Tersano PRO®. Il lotus PRO crea ozono acquoso stabilizzato (SAO): un modo semplice, sicuro e sostenibile per sostituire detergenti, disinfettanti e deodoranti a base chimica tradizionale. SAO è una soluzione di pulizia ecologica approvata e certificata da molte segnalazioni tra cui Green Seal, HACCP, OSHA e altre.

Stenia ha deciso di testare SAO in una delle aree più difficili da mantenere: la palestra della prigione – uno spazio pieno di sporcizia e batteri che causano cattivi odori. È stata piacevolmente sorpresa dai risultati. “La palestra e l’armadio delle pulizie non hanno più l’odore che normalmente ti aspetteresti in questi spazi”, spiega Stenia.

Il potere di SAO
Chiamando SAO “acqua energizzata”, il team di Stenia utilizza SAO da quasi 12 mesi ed è contento del passaggio. “È molto semplice da usare in quanto non è più necessario alcun cambiamento di sostanze chimiche”, spiega Donny Wornin, team leader e membro del centro di formazione del British Institute of Cleaning Science. “Dopo aver testato ciascuna area, vi è una chiara tendenza al ribasso della possibile contaminazione incrociata della pulizia con Tersano.”

Vantaggi a valore aggiunto di SAO
Steven Bryce, un caposquadra nell’area fitness della prigione, osserva il miglioramento. “Lo usiamo in tutte le aree della palestra, comprese le attrezzature, i tappetini e i beni comuni. Funziona bene.”

Oltre all’efficacia della pulizia, Stenia sta realizzando altri benefici da SAO. “Lo smaltimento delle acque reflue è più semplice in quanto non deve più essere collocato in rifiuti sporchi – e pulisce gli scarichi come bonus”, afferma. “Per quanto riguarda la sicurezza e la sostenibilità, la pulizia con SAO è decisamente più sicura in quanto ci viene offerto di ridurre il nostro utilizzo di prodotti chimici”. Aggiunge Donny, “I rischi e pericoli derivanti dall’uso di sostanze chimiche vengono eliminati”.

Soprattutto, Stenia conferma che il passaggio dai prodotti chimici a SAO ha migliorato la redditività. “La riduzione della burocrazia e dei costi elevati e delicati che derivano dalle sostanze chimiche sono stati positivi per noi”, afferma. Donny riassume il meglio di SAO: “Il posto è pulito”.

Oggi Stenia aggiungerà altri quattro siti Sodexo al programma di test generale con scambi di altri due distributori di loto PRO ad Addiewell.

“Soprattutto, Tersano ci dà il pieno supporto. Ogni volta che abbiamo domande, rispondono immediatamente. Il leader dell’organizzazione comunicano con noi in ogni momento. Sono un ottimo partner.”